Aprire Un Negozio Bershka In Franchising

arredamento per la casaInsieme alla Ristorazione è uno di quei settori che non conosce crisi. Attività longeva e mercato stabile. Non mi dilungherei quindi in discorsi sterili e partirei subito a parlare di requisiti, iter e fattibilità. Le nicchie, i target e gli stili in questo settore sono difficili da contare, quindi bisogna seguire le tendenze e individuare la nicchia di mercato da soddisfare nella propria zona. Fatto ciò vi servirà un grossista o produttore che vi rifornisca di merce per quella determinata nicchia. I fornitori sono molti e dovrete contattarli per instaurare un rapporto commerciale dove sia ben chiara la scontistica a voi riservata, le modalità di approvvigionamento ecc.. Il piacere del contatto con la clientela, abilità e prudenza nella gestione degli ordini, il dinamismo e la passione per il settore sono le doti che dovete avere e sviluppare. A tutto ciò si somma il fatto che lavorare in proprio è molto più duro che lavorare come dipendente e il carico di stress è sicuramente maggiore. Individuare un locale della metratura necessaria alla tipologia del vostro negozio, situato in centro città in una zona di forte passaggio pedonale o in un centro commerciale.

arredamento per esterniSono i particolari d’arredo a fare la differenza. L’arredamento per agriturismo è diverso dagli arredamenti per un b&b di città. Gli ospiti di un agriturismo probabilmente voglio trascorrere qualche giorno a contatto con la natura. Gli arredi in legno, classici o rustici, sono il più delle volte la soluzione migliore. Metti in risalto cassapanche, cassettoni e sedie antiche con intonaci bianchi e soffitti in legno. Se il tuo boutique hotel è in montagna piuttosto che in una città d’arte, ricrea l’atmosfera del contesto senza esagerare con dettagli pacchiani. Sono spazi fondamentali. La biancheria deve avere i colori a tema con l’arredamento; quando acquisti i prodotti pensa alla tua clientela. Organizza il tutto in maniera ordinata all’interno di cesti in vimini se hai un agriturismo o accessori shabby per un bed & breakfast di campagna. L’atmosfera deve essere calda. Cura i dettagli: le tovaglie, i cuscini delle sedie, le stoviglie. Stai attento alla disposizione dei tavoli. Se ospiti turisti in vacanza, non dinstanziarli troppo per invogliarli a fare conoscenza fra loro. Se i tuoi clienti sono spesso in viaggio per lavoro, crea un ambiente silenzioso dove potersi concentrare.

Come si può non parlare dello Stile Shabby Chic nell’arredamento ? E’ lo stile più di tendenza del momento ! Alcuni clienti mi chiedono appositamente i segni di battitura e usura creati ad hoc! Quali materiali scegliere per arredare in stile Shabby Chic? Il legno è sicuramente al primo posto, per mobili, cornici, orologi, lampade, bauli, cassette…ma sono anche perfette le vecchie porcellane bianche, oppure oggetti antichi, sia in ceramica chiara che in vetro, come vasi e bottiglie, bicchieri. Per le camere e le camerette lo stile shabby è perfetto ! Anche per i Bagni lo stile Shabby è di grande effetto! Mobili da bagno con ripiani o chiusi con ante e meravigliosamente usurati ad arte con lavabi old style saranno perfetti nelle case arredate con questo stile. Accessori in ceramica o ferro battuto completeranno l’opera. Una classica boiserie magari con la cornicetta più sporgente ad altezza di circa 100/120 cm da terra, per accogliere profumi e piccole decorazioni creerà un ambiente di grande charme e relax. Sulle riviste spesso si vedono foto di Ambienti Shabby ottenuti con vecchi mobili ricolorati ad arte, usurati più o meno secondo le preferenze personali. Noi possiamo fare anche questo servizio: ricoloriamo i mobili in Vostro possesso o da voi recuperati per permettervi di ottenere ambienti Shabby Chic. Sarà poi nostro scrupolo consigliarvi colori e finiture che valorizzano ciò che avete per trasformarli in Mobili Shabby Chic.

La scelta di come arredare un negozio, sfruttando la tua identità, dipende da cosa vuoi trasmettere. Puoi anche avere un negozio di abbigliamento, ma se usi uno stile londinese o uno stile classico comunicherai un’atmosfera molto differente, che andrà ad attirare persone differenti. L’importante è non rimanere anonimi, quello che ti serve è differenziarti. Ma allo stesso tempo devi riuscire a coordinare tutto con gusto. Ti è mai capitato di passare davanti ad un negozio buio e quindi non capire se fosse chiuso o aperto? Oppure, sei mai entrato in un negozio mal illuminato e poi subito dopo in un centro commerciale? Non senti che differenza di sensazione? Se te la sei persa leggi la nostra lezione su Come illuminare un negozio? Lo sapevi che la gente ha la tendenza di girare a destra quando entra in un negozio? Bene… allora se mi metti il banco cassa proprio li, capirai da solo, che così blocchi il flusso naturale del cliente e che forse è meglio disporre il negozio in modo da creare un percorso pensato. In un percorso pensato per il cliente, potrai anche inserire un tavolino dove mettere i prodotti di punta.

  • Eventuale garanzia sulla merca in conto vendita
  • Come restare aggiornati sulla normativa
  • 3 (mmm… OK.)
  • Sensibilità verso le esigenze delle famiglie e dei bambini
  • Tabella cronologica approssimativa in Italia

Parlando di taverna l’immaginario comune è quello di un ambiente rustico con predominanza di legno e mattoni. Un primo stile di arredamento potrebbe essere quello country con complementi di arredo in legno (qualcosa di resistente e un po’ “grezzo”) e oggetti che richiamano le case inglesi. In alternativa se l’idea è di dare un aspetto più rustico e antico è possibile scegliere un caminetto in mattoni (o una vecchia stufa in ghisa) e complementi di arredo in legno o marmo. L’ambiente rustico così come quello più country permettono inoltre di sfruttare la tavernetta come una sorta di cantina inserendo al suo interno bottiglie di vino o di liquore. Per l’arredamento spazio a colori caldi con piastrelle tende e mobili che devono dare l’impressione di uno spazio molto accogliente e caloroso. Se invece lo stile scelto è quello moderno largo a elementi e materiali come acciaio alluminio vetro moquette e oggetti stilistici più stravaganti. In questo caso la taverna avrà l’aspetto di un locale “meno accogliente” e più “freddo” ma sono comunque scelte stilistiche personali. Con lo stile moderno anche il camino rischia di essere un “qualcosa di esterno e fuori posto”: per riscaldare l’ambiente una soluzione ideale potrebbe perciò essere quella di affidarsi al caro vecchio termosifone. Queste sono soltanto alcune idee su come arredare una taverna poi la decisione finale e la personalizzazione dell’ambiente spetta a voi e ai vostri gusti e desideri. Idee e consigli sugli stili di arredamento per una taverna. La taverna rustica moderna o stravagante. Scegli l’utlizzo che ne vuoi fare e lo stile che vuoi dare alla tua taverna di casa seguendo questa semplice guida.