Salone Del Mobile 2017: Da Milano L’arredamento Per Una Casa Green

Un’attenzione al green che segna la definitiva riscoperta dell’artigianato e che dialoga con l’innovazione per mettere in scena nuove soluzioni. Convenienza Oggetti ibridi si appropriano della calda materialità del legno senza disdegnare titanio, vetro e alluminio: l’effetto è quello di un design modulare dallo stile ironico, in grado di cambiare in linea con il mood della giornata. L’ispirazione per il futuro? Capacità di giocare con le forme e la materia riscoprendo il gusto autentico per la qualità della vita: benessere a 360° fuori e dentro le pareti di casa. Armadio o angolo beauty? Grande protagonista il legno, che si impone con la semplicità di una materia grezza volutamente non trattata, da abbinare a contrasti cromatici intensi quali le fantasie dei pouff Missoni, che accendono l’ambiente e invogliano la socialità. Il design diventa avvolgente con Natuzzi, che al Salone del Mobile presenta Re-Vive. Questa poltrona con schienale alato e poggiapiedi coordinato asseconda con dolcezza i movimenti del corpo ed è l’ispirazione giusta per dedicarsi una meritata coccola a fine giornata. Importante comunque tenere a mente che ogni singolo venditore è un caso a se, pertanto prima di ogni acquisto è consigliabile verificarne l’affidabilità controllando il numero dei suoi feedback positivi. Costola di Alibaba dedicato però maggiormente ad una utenza privata. Non si tratta di un negozio ma di una piattaforma di vendita in cui moltissimi soggetti propongono i loro prodotti. Per intenderci qualcosa che assomiglia ad Ebay, ma con venditori quasi esclusivamente cinesi e acquirenti di tutto il mondo. Presenta un’offerta di prodotti davvero vasta, a volte esclusivi e introvabili in altri shop, e in molti casi con buoni prezzi. Offre inoltre un efficace sistema di protezione per gli acquirenti. Varie forme di pagamento ma non Paypal. Personalmente vi ho acquistato più volte e sono rimasto sempre molto soddisfatto. Luogo in cui fare buoni affari ma è bene prestare attenzione all’affidabilità del singolo venditore. Buona scelta di modalità di pagamento e garanzie per il cliente. Si tratta probabilmente della piattaforma multivenditore più utilizzata dagli stessi cinesi per i loro acquisti online.

  • Negozio di Curno – [email protected];
  • Vasi e fioriere
  • Progettazione di un Bed & Breakfast a via Genova a Roma
  • Posate, pentole, tavoli e sedie
  • Progettare una zona pranzo o salotto;
  • Minerali quali gesso, calce, cemento
  • L’acquisto di PC, stampanti, etc;

C’erano una volta i giovani e i poveracci in genere che, dovendo mettere su casa, si arrangiavano cercando mobili vecchi nei mercatini e nei robivecchi o recuperando qualche cimelio di famiglia da nonni e parenti. E poi fu l’Ikea, e in cambio di arredamento a prezzi abbordabili il popolo di precari del nuovo millennio si ritrovò con case perfettamente omologate, l’una uguale a quella dell’amico. Ma davvero non ci sono alternative? Certo che ci sono alternative a Ikea! C’è poi Ovvio, giovane realtà al 100% italiana con quattro sedi e un vasto assortimento di soluzioni per il soggiorno, il salone, la zona cucina, notte, bagno ed esterni e un vasto assortimento di complementi d’arredo per la propria abitazione. A me piace particolarmente Muji, nuovo marchio giapponese che offre un vastissima gamma di oggetti (rigorosamente no logo) ad uso quotidiano e soluzioni per una migliore organizzazione della casa. Oltre a mobili e accessori d’arredo di alta qualità con una ricercata selezione di materiali e una precisa attenzione per l’ambiente (c’è anche l’online store per chi non ha un negozio vicino casa).

Se ti stai affacciando per la prima volta al mercato della ricezione turistica extralberghiera è probabile che tu stia chiedendo qual è l’arredamento più giusto per il tuo b&b o guesthouse. Partiamo dall’idea che il campo della ricezione extra alberghiera presenta molti competitor e il b&b con il letto della nonna riutilizzato non va più. A favore delle tue tasche però c’è ormai la possibilità di comprare mobili e biancheria a poco prezzo, attuali e di più o meno buona manifattura. Il mio consiglio è di non agire secondo il proprio gusto, ma di concentrarsi su un arredamento sobrio ed elegante. Provate ad immaginare le camere in foto perché è proprio da quelle che il cliente vi sceglierà. Si ai colori neutri caldi e freddi (bianco, ocra, tortora, grigio) soprattutto se gli ambienti non sono molto grandi, raccordate colore delle pareti e colore di copri letti, trapunte, poltrone e cuscini, per creare omogeneità nell’ambiente. I bed&breakfast sono la realtà ricettiva in maggior espansione, luoghi che regalano un’esperienza di viaggio particolare e caratteristica. Il segreto di queste piccole e grandi attività è quello di fornire un un servizio più attento ai bisogni del cliente, compreso quello di sentirsi un po’ come a casa, ma com’è possibile creare quel tipo di atmosfera? Lontane anni luce dalle freddezza delle camere d’albergo, le stanze del b&b possono essere arredate in stili diversi realizzando un ambiente caldo e accogliente oppure moderno e minimal. I b&b sono resi unici dai loro proprietari, attenti alla cura di ogni dettaglio, dall’arredamento al tipo di servizio. Se volete rimodernare l’arredamento del vostro b&b o avete bisogno di qualche dritta su come organizzare e arredare la vostra nuova struttura e avete paura di fare qualche sfondone di stile, ecco 10 consigli per arredare un bed&breakfast. Prima di tutto dovete scegliere uno stile di arredamento coerente con il tipo di servizio che fornite o fornirete ai vostri clienti.

L’arredamento esterno giardino spesso non riceve la stessa attenzione che si dà a quello interno alla casa. Oltre alla forma anche il materiale in cui sarà costituito il gazebo è di primaria importanza. Nella scelta di questo punto intervengono diversi fattori. In commercio è possibile trovare gazebi per esterni in legno, in ferro, in alluminio o anche sfruttando una combinazione dei diversi materiali. Ciò che ci deve guidare nella nostra scelta sono essenzialmente due fattori: la posizione in cui verrà montato il gazebo e la manutenzione che saremo disposti a fornirgli. Se un gazebo è esposto ad una zona fortemente ventilata è consigliabile optare per strutture più consistenti e portanti, in grado di sopportare senza problemi le raffiche di vento. Anche la copertura andrebbe scelta di tipologia più resistente, per non correre il rischio che il vento possa romperla. Per quanto piacevole neanche il sole è un ottimo alleato, gazebi per esterni in legno potrebbero scolorirsi in fretta se esposti per troppo tempo al sole diretto. La pioggia invece potrebbe far marcire il legno prima del tempo. Una volta individuato il materiale e la forma più consona alle vostre necessità non resta che procedere alla fase più divertente: il montaggio dei gazebi per esterni. Solitamente le confezioni di gazebi per esterni sono corredate da dettagliate istruzioni per l’uso, il che permette anche ai più inesperti di procedere al montaggio senza particolari difficoltà. Assicuratevi di fissare con la massima cura ogni parte, prestando attenzione alle indicazioni fornite dalla casa produttrice. Non dimenticatevi di assicurare saldamente la struttura anche al terreno, qualora fosse richiesto, questo eviterà che in caso di maltempo o di raffiche di vento un sollevamento della struttura. Prestate attenzione anche al fissaggio della copertura, quest’ultima è quella che può rischiare più facilmente di essere spazzata via dal vento.