Solo Dopo Questo

Coldar progetta e produce banchi frigo per macelleria, gastronomia, salumeria, spacci carne, spacci salumi e formaggi, negozi alimentari in genere. In un arredamento macelleria / salumeria / gastronomia è il bancone frigo che deve essere considerato come il fulcro , intorno al quale ruota tutto il resto dell’arredo. Lo studio del layout interno del negozio è il punto di partenza: facilitare la gestione del punto vendita, dal carico scarico dei prodotti venduti sino alla pulizia del banco refrigerato. Solo dopo questo, si da forma al bancone frigo, costruito interamente in acciaio inox, con dettagli di prestigio tra i quali le finiture lucidate a specchio a mano, con personalizzazione di ogni minimo dettaglio nel frontale e nel lato operatore. E’ per questo che si nota la valenza delle creazioni Coldar, sempre diverse, dal design ricercato e con una costruzione dei particolari perseguita con grande originalità. Entrando sulla nostra pagina facebook (cliccando qui) si possono ammirare ulteriori dettagli dei banchi frigoriferi Coldar, che contradistingono l’ arredamento di salumerie, macellerie, gastronomie. Entrando sul menu “Gamma prodotti” (cliccando qui) si possono visualizzare alcune sezioni tecniche dei banconi refrigerati per carni, salumi e gastronomie in genere. Grazie alla cinquantennale esperienza concepiamo arredamenti macellerie e arredamenti salumeria utilizzando uno specifico banco macelleria / salumeria caratterizzato da un sistema di refrigerazione brevettato Coldar. Con lo scopo di dare l’adeguata visibilità ai prodotti commercializzati, l’azienda produce un arredo macelleria / salumeria personalizzato, di altissima qualità individuato scegliendo i migliori materiali conformi alle norme igienico sanitarie.

  • Interessanti idee di arredamento casa a New York
  • Motivi tipici dello stile
  • Allestimento Stand e Showroom
  • Storia del mobile 1.1 Nell’antichità
  • 5 (Wow! Fantastico!)
  • Conviene aprire un negozio di abbigliamento
  • Ferro antico o verniciato
  • Iscrizione al Registro delle Imprese presso la Camera di Commercio

Infine gli arredi possono essere progettati e realizzati in maniera personalizzata, a seconda delle esigenze dei clienti. Il personale dell’azienda che, fin dalla sua apertura avvenuta circa due anni fa, è gestita da un unico titolare, è formato esclusivamente da persone di fiducia del proprietario. Si tratta di tecnici specializzati ed altamente qualificati che si suddividono in operai per lo smaltimento ed il trasporto del materiale già presente all’interno del locale e per il successivo montaggio del nuovo arredamento bar Bari ed in progettisti. Questi ultimi si occupano di realizzare ex novo un progetto su misura degli arredi su richiesta del cliente ed a seconda delle sue necessità ed esigenze. Mettersi in contatto con l’attività risulta essere molto semplice, rapido ed efficace in quanto vi sono diverse modalità attive a disposizione della clientela. Prima di effettuare qualsiasi tipo di lavoro, soprattutto se di proporzioni ingenti come il cambio dell’arredamento di un’attività commerciale legata al settore della ristorazione, è molto importante eseguire un sopralluogo.

Ma, come è nostra buona abitudine consolidata ormai da lungo tempo, procediamo con ordine e iniziamo a comprendere alcuni elementi di base che ci saranno molto utili nell’ambito della nostra analisi in merito alle differenti tipologie di scale per mansarde. Ovviamente, in maniera intuibile, alcuni criteri di base alla scelta di buone scale per mansarde all’interno delle nostre abitazioni sono di natura generale vale a dire che sono criteri validi per tutti i tipi di scale interne. E tali criteri sono riconducibili in linea di massima all’accostamento delle nostre nuove scale per mansarde alla tipologia di arredamento che vi è all’interno della nostra abitazione. Del resto, nella scelta di scale per mansarde come in quasi tutte le scelte di arredamento, l’abbinamento con il resto della casa è una delle prime cose da tener presente. Il fai da te include moltissime operazioni capaci di apportare vantaggi a chi le pratica, ma anche qualche svantaggio e, irrimediabilmente, qualche responsabilità. Le scale a chiocciola sono degli elementi ideati per cercare di andare incontro a quelle che sono le esigenze e, soprattutto, le possibilità delle nuove case, in particolare quelle di città. Le riviste di arredamento sono uno strumento indispensabile per arricchire la sete di informazioni e tenerci aggiornati costantemente su tendenze, prodotti, e protagonisti dell’interior design. La rassegna che segue rappresenta una mappatura editoriale sull’argomento. Le 5 migliori riviste sono state scelte ponendo il focus principalmente su quelle di arredamento e all’interno della categoria di quelle che hanno avuto più peso nello sviluppo del settore in Italia e nel mondo. Fondata a Milano nel 1928, insieme a Domus è tra le grandi riviste di architettura sempre al centro del dibattito internazionale intorno ai problemi dell’architettura contemporanea, dedicando un discreto spazio al design e agli approfondimenti sull’arredamento di interni. Oggi è un punto di riferimento universale e prestigioso in materia di cultura architettonica, infatti ospita recensioni ed analisi dei più importanti artisti internazionali. Fondata nel 1861 da Piera Peroni “Abitare” ha attraversato la storia del costume, dell’architettura e del design internazionale, seguendo nelle sue pagine l’evoluzione dei nostri modi di vita e di come abitiamo i luoghi.

Si inizia a porre una particolare attenzione anche alle soluzioni salvaspazio e si iniziano quindi a produrre tavoli e tavolini da fumo estensibili e chiudibili. Durante gli anni ’70 fanno il loro ingresso nelle abitazioni anche gli sgabelli da bar che offrono eleganza, estro e semplicità. Le sedie vengono realizzate soprattutto pieghevoli in modo che sia così più semplice liberare gli spazi in caso di necessità e le sedie fisse vengono invece realizzate con strutture ultraleggere. Sono tutte sedute altamente funzionali ma anche belle, eleganti e futuriste. Le lampade durante gli anni ’70 si contraddistinguono soprattutto per la loro grande funzionalità. Già durante gli anni ’50 e gli anni ’60 iniziarono a diffondersi le prime lampade orientabili che però in questo nuovo decennio diventano orientabili in senso assoluto. Le braccia basculanti vengono infatti accompagnate da calotte orientabile in qualsiasi direzione possibile in modo da illuminare ogni stanza a proprio totale piacimento. Durante gli anni ’70 inoltre inizia a diffondersi molto l’utilizzo della lampadina alogena e i designer iniziano così a realizzare delle lampade appositamente realizzate per offrirgli un alloggio adeguato.