Un Tocco D’eleganza In Più?

L’arredamento bagno non è da sottovalutare affatto: è il luogo in cui ci si coccola ed è per questo motivo che con pochi accorgimenti si può trasformare in un hammam. Per quando si ha voglia di relax, magari dopo una intensa giornata di lavoro, soprattutto se avete la vasca da bagno. Seguendo piccoli consigli, che non rivoluzioneranno totalmente la vostra stanza ma saranno fondamentali (quasi magici) per catapultarsi subito in un’altra dimensione, di totale relax. Se avete qualche minuto di tempo e volete trasformare il vostro bagno, ci sono pochi passaggi da seguire per trasformare questa stanza in un luogo magico, di puro relax. Cominciate ad arredarlo con un tappeto, scegliendo una fantasia orientale. Procuratevi una lampada, o una luce soffusa, da fare subito atmosfera. Se vi piace il profumo dell’incenso, non dimenticate di accenderlo. Un tocco d’eleganza in più? Un bel vaso di fiori, magari un’orchidea. Scegliete del sapone all’oliva o all’eucalipto. L’ideale sarebbe il sapone nero africano: pastoso e adatto all’esfoliazione della pelle. Lasciatelo sul bordo della vasca e accanto riempite due barattoli trasparenti: uno con del sale grosso e un altro con del bicarbonato. Non dimenticate delle essenze per l’acqua della vasca: all’eucalipto, alla menta, alla betulla. Lasciate accanto al sapone un guanto per il peeling. A questo punto si comincia: silenziate il cellulare, anzi, procuratevi della musica d’atmosfera. Fate una prima doccia con dell’acqua molto calda: dilaterà i pori. A questo punto massaggiate e ammorbidite la pelle con il sapone, senza asciugare completamente il corpo. Con una spugna adatta, dedicatevi allo scrub. Immersi nei vapori, adesso potete riempire la vasca: l’acqua deve essere calda e non dimenticate di immergere un po’ di bicarbonato e un po’ di sale grosso. Come ultima cosa, le essenze. Concentratevi sul rumore dell’acqua, rilassatevi, è un momento magico tutto per voi. Immergetevi per una decina di minuti. Una volta terminato il bagno rilassante svuotate la vasca e fatevi una doccia con l’acqua fredda, sarà stimolante. Sdraiatevi sulla panca, o comunque, per una decina di minuti, mettetevi a gambe stese. Rialzatevi e concedetevi un’ultima coccola: una tisana, magari allo zenzero.

  • Camerette per ragazzi
  • Come fidelizzare i clienti delle imprese ricettive più piccole
  • Forniture mobili per Hotel e B&B
  • SCIA per inizio dell’attività ricettiva
  • – Roma (Rm)
  • Gli impianti di condizionamento e/o riscaldamento;
  • Scarico direttamente a pavimento come se fosse una wet-room
  • Lingua italiano (6)

Questo significa che dovete puntare in primo luogo sulle tinte che scegliete per la vostra casa. No alle tinte accese e folgoranti, sì a colori rilassanti e che ricordano le sfumature del cielo e del mare: il beige, il bianco, l’azzurro, il blu nelle sue infinite tonalità. Alternate in maniera sapiente i colori, e non abbiate paura di fare stendili e texture tono su tono (per esempio una parete a pois azzurri). I colori chiari fanno sembrare la casa e gli ambienti più grandi, sono un ottimo trucco visivo. Dipingete personalmente la vostra casa e avrete già risparmiato molti soldi preziosi. Come arredare una casa al mare in modo originale? Senza dubbio uno dei modi migliori è quello di seguire lo stile shabby chic. Lo stile shabby chic utilizza mobili e oggetti vintage, di colori chiari, e tanti oggetti che ricordano la vita al mare e che rallegrano in modo semplice ogni ambiente. Lo stile shabby chic è del tutto naturale, estremamente economico, e al contempo elegante e raffinato. Volete delle idee per arredare casa che salvino il portafoglio? Qua vogliamo fornire qualche consiglio mirato per le strutture piccole che non hanno il budget delle grandi catene alberghiere. Non ti diremo che puoi pubblicizzare il tuo b&b o boutique hotel a costo zero. Ma puoi raggiungere discreti risultati pubblicitari anche con investimenti minimi. Bisognerebbe sempre avere un sito internet, soprattutto per ospitare il booking engine per le prenotazioni dirette. Se non puoi permetterti un bel sito web, hai abbastanza tempo libero e delle competenze informatiche di base, apri un blog. Con un investimento inferiore rispetto al sito web, puoi fare storytelling sulla tua struttura con articoli che raccontano la vita nel tuo agriturismo/fattoria, i tuoi prodotti, la storia e gli eventi previsti nella località. Facebook. Completa tutte le sezioni, scrivi post regolarmente senza esagerare. Se hai un budget da spendere investi in Facebook Ads. Instagram. Instagram è un social basato sul visual molto sfruttato nel settore dei viaggi. Edgar Smart Concierge. Acquisisci mail dirette dei clienti per inviare loro automaticamente auguri di compleanno, offerte speciali, comunicazioni automatiche prima, durante e dopo il soggiorno, richiedere una recensione, fare direct marketing anche in alta stagione.

Agli ospiti di un affittacamere solitamente vengono forniti il servizio di alloggio ed eventualmente altri servizi complementari quali la prima colazione oppure l’eventuale somministrazione dei pasti e delle bevande. Per avviare un’attività di affittacamere, occorre in primo luogo disporre della struttura adatta che sia in regola con i requisiti di legge per essere definita come struttura ricettiva extra alberghiera soggetta a classificazione. In tal senso ci riferiamo ad un edificio di proprietà che sia concesso in locazione oppure in leasing e che soddisfi i servizi ed i requisiti minimi, ai sensi del Regolamento Regionale 24 ottobre, n.16 (della Regione Lazio). Quando si è certi di poter avviare l’attività, cioè quando si è sicuri che la struttura scelta abbia tutti i requisiti oggettivi e soggettivi utili per aprire, si può pensare alla forma giuridica da assumere. Un affittacamere è di per sé un’attività d’impresa e può essere svolto pertanto solo in questa forma; si deve, pertanto, procedere a registrare una ditta individuale o a costituire una società per la sua gestione. E’ importante tenere in considerazione anche quelli che sono i costi sostenuti da chi intende aprire questo tipo di attività.

arredamento per negozio abbigliamento

Ci sono clienti frettolosi che consumano al bancone e persone che, quando entrano in un locale o in un bar, amano sedersi per gustarsi una pausa nel migliore dei modi, in pieno relax. Per questo l’arredamento bar di un locale è particolarmente importante, in quanto deve essere in grado di offrire ai clienti un ambiente confortevole e gradevole, dove possano sentirsi comodi soprattutto per quel che riguarda i tavoli e le sedute. Sono questi elementi, infatti, che rappresentano per un locale o un bar un rapporto diretto con la clientela. Anche le sedie possono essere molto fantasiose e con forme particolari, soprattutto per i modelli di design, con una vastissima scelta di colori. Particolarmente creativi possono essere gli sgabelli da bar e i divani che sono sempre più diffusi soprattutto nei bar arredati in stile moderno. La luce è una componente di fondamentale importanza in un arredamento bar in quanto è un elemento indispensabile per creare un’atmosfera gradevole. Ovviamente anche in questo ambito la scelta è molto vasta e variegata.