BONUS FAMIGLIE 2017 QUALI SONO?
Infanzia / 27 novembre 2017

In caso di adozione, il contributo pari a 1.800 euro verrà liquidato in un’unica soluzione. Non può essere erogato a chi frequenta gratuitamente i nidi e nel caso la retta fosse inferiore a 90,91 euro mensili verrà corrisposta la cifra effettivamente pagata. Chi è dotato di Spid (la password unica che consente di accedere a tutte le pratiche online della Pubblica amministrazione) può saltare questo passaggio ed effettuare direttamente l’accesso con esso. Esenzione/riduzione tassa sui rifiuti: le regioni possono stabilire chi ha diritto ad avere la riduzione o esenzione della tassa sui rifiuti, la nuova TARI. Dentista sociale 2017, si tratta di un’agevolazione che spetta a chi ha un basso reddito ISEE, inferiore a 8.000 euro, a chi ha l’esenzione dal ticket sanitario e alle donne in gravidanza. In caso di gemelli il reddito sarà assegnato per ciascun bambino. Stesso discorso per gli altri familiari: un genitore a carico di due figli, ad esempio, può rientrare nel nucleo di un solo figlio. Fino a 35mila euro di reddito complessivo familiare annuo: il reddito-soglia varia in funzione del numero di componenti del nucleo familiare e della loro condizione (pensionato, portatore di handicap e così via). L’importo di questo bonus può essere…

Nuove Agevolazioni Per Le Famiglie Con Figli: Ecco Tutti I Bonus
Infanzia / 24 novembre 2017

Le nuove famiglie con almeno un componente di età inferiore ai 35 anni e che presentano altri requisiti (come il basso reddito o la precarietà lavorativa) possono ottenere un mutuo agevolato per l’acquisto di una casa. Il suddetto bonus servirà quindi per aiutare tutte quelle famiglie che si trovano in una condizione economica che non risulta essere ottima, ovvero dove il reddito non supera determinate soglie. Attraverso l’ISEE, le famiglie a basso reddito, anche quelle senza figli, possono richiedere delle prestazioni agevolate, il cui accesso è determinato sulla base di requisiti soggettivi ed economici. Esso, infatti, tiene conto di reddito, patrimonio mobiliare e patrimonio immobiliare in relazione al numero dei componenti del nucleo famigliare. Concordo con il lettore che uno dei prossimi capisaldi dovrà proprio essere il confine netto dei bonus per famiglie e dei bonus per piccolissime imprese. Inps (Istituto nazionale di previdenza sociale) ha definitivamente avviato la procedura per l’assegnazione del cosiddetto bonus famiglie numerose. Mentre, il bonus baby-sitter prevede i voucher emessi dall’istituto nazionale della previdenza sociale del valore di 600 euro, per un arco di tempo di 6 mesi. Peccato però – prosegue la consigliera del PD – che non siano stati stralciati i 3 milioni…

Bonus Famiglie Numerose 2017
Infanzia / 14 novembre 2017

L’agevolazione è a carico del Comune di residenza e viene pagata dall’INPS. Tra le novità introdotte con la Legge di Bilancio 2017 il bonus mamme è sicuramente l’agevolazione per la maternità di maggiore interesse. Bonus famiglia: tutte le novità per le famiglie a basso reddito. Bonus bebè per i nuovi nati nel 2014. L’ex Bonus Bebè consisteva in un contributo di 1.000 euro una tantum, per i nuovi nati o in seguito ad adozione, a favore delle famiglie a basso reddito. La Regione Veneto ha varato un programma di interventi economici straordinari, stanziando un importo complessivo di 2.500.000 euro a favore delle famiglie con parti trigemellari e delle famiglie con numero di figli pari o superiore a quattro, denominato “Bonus Famiglia”. Per rimanere aggiornati su altri interventi sul sociale del Governo o sulle opportunità di lavoro in tutta Italia, è necessario cliccare sul tasto “Segui” che si trova sopra il nome del redattore dell’articolo. Ci chiediamo: ma le famiglie italiane vogliono davvero lo sconto sulle vacanze? Solo per il 2018 lo sconto riguarderà l’assunzione di giovani fino a 35 anni di età. Cosa deve fare un privato cittadino per avere informazioni? Per richiedere il bonus è necessario compilare la modulistica…

Qualcuna Ha Fatto O Farà La Richiesta Bonus Infanzia..
Infanzia / 13 novembre 2017

Di fronte al crollo della natalità in Italia, -12% dal 2010 al 2015, il governo pensa di inserire la misura nella prossima legge di stabilità e annuncia nuovi provvedimenti allo studio per conciliare famiglia e lavoro. L’Inps ricorda che la legge ha previsto il beneficio a partire dal 12 luglio scorso (giorno successivo alla chiusura del bando di ammissione). Se si supera questo termine l’assegno decorre dal mese di presentazione della domanda. La domanda per ottenere l’assegno può essere inviata a partire dal settimo mese di gravidanza e deve essere inviata in via telematica all’Inps e valendo per tutte le donne in gravidanza non è necessario allegare alla domanda del bonus l’Isee. Se la domanda viene presentata successivamente l’assegno viene erogato a decorrere dal mese di presentazione. Assegno di maternità 2018 dei Comuni va presentata al Comune di residenza entro 6 mesi dalla nascita del bimbo e dalla sua entrata in famiglia se adottato o preso in affido. Le famiglie non dovranno fare alcuna ulteriore domanda rispetto a quella già presentata ai fini della concessione dell’assegno per i tre figli minori. I figli conviventi e non devono avere un’età inferiore o uguale a 26 anni (27 non compiuti) ed essere…

Tutte Le Agevolazioni Per Le Famiglie Con Figli
Infanzia / 12 novembre 2017

L’INPS si baserà infatti sulla domanda fatta nel 2015 per la concessione dell’assegno per i tre figli minori. Al fine di promuovere forme di imprenditoria, l’articolo 17 del disegno di legge di bilancio 2018 prevede sgravi contributivi per gli under40 impegnati in agricoltura: vengono azzerati per tre anni. Conosciuto anche come assegno per le famiglie numerose, gli importi del bonus terzo figlio per il 2018 sono stati svelati dall’INPS pochi mesi fa. Possono accedere ai finanziamenti agevolati le famiglie con bambini nati o adottati nel triennio 2009/2011. E’ ammesso un finanziamento per ogni figlio. Anche per le spese effettuate nel 2008 per l’acquisto di abbonamenti ai servizi di trasporto pubblico, locale, regionale e interregionale è riconosciuta una detrazione Irpef del 19 per cento. Nel corpo dell’articolo si parla genericamente di handicap. Per le adozioni nazionali i si fa riferimento alla sentenza di affidamento preadottivo o a quella di adozione definitiva. All’assegno, previsto per legge (D.lgs. Bonus e agevolazioni genitoriali: il 2016 porta con sé una Legge che offre un sostegno per le famiglie con un bimbo appena nato. Queste le parole del Premier Matteo Renzi sabato 15 ottobre durante la presentazione della Legge di Stabilità 2017 che prevede una manovra…

Bonus Famiglie 2017 A Basso Reddito
Infanzia / 9 novembre 2017

Oggi, ha spiegato a Washington in un’intervista alla CNN, l’Italia è “nel mezzo del treno” della crescita europea, ma “in un paio d’anni – ha assicurato – saremo in testa”. Ora «siamo nel mezzo del treno della crescita europea, ma in un paio d’anni saremo in testa». Nella Legge di Bilancio 2018 è inserita anche la detrazione al 19%, fino a 250 euro per gli abbonamenti a bus, treno e metro (locali, regionali e interregionali) per i pendolari. Nel caso in cui si richieda il bonus come rimborso delle mensilità da gennaio a luglio 2017, si dovranno indicare in un primo momento gli estremi della documentazione attestante l’avvenuto pagamento delle rette e successivamente allegare le ricevute di pagamento. Insomma, se si prendono in considerazione gli individui, in effetti, il bonus premia i redditi medio-bassi”. Negli ultimi tempi si era infatti temuto che il Bonus Bebè 2018, di 80 o 160 euro al mese in base all’Isee, potesse essere rimosso e dunque che per il 2018 i neogenitori non avrebbero più potuto fare domanda. L’assegno maternità a carico del Comune, spetta alle madri disoccupate e casalinghe che non possono far valere i 3 mesi di contribuzione INPS versati alla maternità negli…

Bonus Famiglie 2017
Infanzia / 8 novembre 2017

Per coloro che sono esonerati dall’obbligo di presentazione della dichiarazione dei redditi, la restituzione del beneficio non spettante, in tutto o in parte, avviene mediante versamento effettuato con il modello F24 entro gli stessi termini. CAF a fare la dichiarazione dei redditi e mi son detta dato che ci sono già mi informo.. Ciò che è sicuro però è che le famiglie povere, ovvero quelle che dichiarano un reddito di 3000 euro o inferiore, saranno escluse da questo bonus poichè godono già di altri tipi di sussidi come la Sia. La Regione Lombardia, infatti, ha riconfermato le azioni già avviate introducendo ulteriori misure volte a promuovere l’inclusione sociale e ridurre il più possibile il rischio di scivolare nella povertà. Bonus per chi è sotto la soglia di povertà? Nel mese di Agosto è stata approvata la Legge Regionale che istituisce il Reddito di inclusione sociale e, per darle copertura finanziaria, sono stati trasferiti i 30 milioni di Euro delle estreme povertà. Aiuti alle famiglie a basso reddito 2015, quali sono i bonus da richiedere? Ne possono usufruire i cittadini a basso reddito o le famiglie numerose o in difficoltà, intestatari di una fornitura idrica individuale o condominiale. Le famiglie con…

Veneto: Bonus Alle Famiglie Numerose
Infanzia / 3 novembre 2017

Per i nuclei con ISEE inferiore a 7mila euro l’anno, sale a 160 euro al mese. Dei bonus famiglia per i nuclei appena costituitisi e per le famiglie numerose. Quali le conferme o novità sui bonus 2018? Le consistenti novità per neo mamme e papà sono due: un bonus di 800 euro prima della nascita dei bambino e mille euro all’anno per l’iscrizione all’asilo nido. E del 3 febbraio 2009, l’Agenzia delle Entrate ha specificato le modalità di presentazione delle domande, i requisiti richiesti e le modalità di erogazione del bonus famiglie, così come disposto dall’ art. L’importo viene rivalutato annualmente e bisognerà attendere la nuova circolare INPS per il primi di febbraio. Per avere un quadro chiaro a livello nazionale bisognerà probabilmente aspettare la composizione e i primi giorni del nuovo governo: il ministero di riferimento è quello dell’Economia. Se poi a queste sommiamo le spese alimentari, le utenze e le numerose tasse da pagare beh… avremo un quadro più completo della situazione che stanno vivendo tantissime famiglie italiane. Indicatore della Situazione Economica Equivalente (ISEE) del nucleo familiare non deve essere superiore a 6.713,93 euro annui. Il nuovo bonus, a differenza della social card sperimentale e della carta acquisti,…

Welfare, Casa E Servizi Sociali Territoriali
Infanzia / 1 novembre 2017

Per beneficiare del Bonus idrico i cittadini compresi nella fascia di reddito stabilita per l’inclusione nel segmento protetto devono presentare una richiesta al Comune di residenza o ai Caf abilitati, che verrà poi inoltrata ad A2A Ciclo Idrico. Per quelle internazionali ci si riferisce al provvedimento di autorizzazione all’ingresso e alla residenza permanente rilasciato dalla Commissione per le adozioni internazionali. Bonus asilo nido da 1000 euro all’anno per 3 anni anche per i bambini malati gravi che non possono frequentare, per questioni di salute, un asilo nido o pubblico. Per il 2018 lo Stato ha provveduto a confermare, aggiornare o modificare alcuni tipi di bonus che vengono riconosciuti ai contribuenti per sostenere il reddito familiare. Assegno di maternità importo e durata: l’importo dell’assegno viene rivalutato annualmente dall’INPS, per quest’anno è stato pari a 338,89 euro per 5 mesi. E’ stato posticipato al 31 dicembre il termine per presentare la domanda per il bonus idrico, il contributo a favore dei cittadini e delle famiglie in condizioni economiche disagiate. E’ predisposta dagli enti erogatori del servizio idrico con i Comuni ai quali si invia la domanda. Al termine di tale periodo, per ottenere un nuovo bonus, occorre rinnovare la richiesta di ammissione…

Bonus Famiglie Numerose 2017
Infanzia / 22 ottobre 2017

Spese detraibili affitto: è un’agevolazione che consente di detrarre dalla dichiarazione dei redditi con modello 730 o Unico per le spese di locazione dell’abitazione principale. Il Bonus sarà erogato per l’anno in corso a nuclei familiari residenti in Valle d’Aosta da almeno un anno. Sono due milioni i nuclei familiari che potrebbero ottenere degli sconti e non li richiedono, secondo uno studio di 15 associazioni dei consumatori realizzato nell’ambito del progetto Bonus a sapersi. La detrazione è ammessa anche se le spese sono sostenute nell’interesse dei familiari a carico. Tra gli altri aiuti e bonus famiglie, ci sono anche gli assegni figli a carico. Ma quali sono i criteri per ottenere questo bonus straordinario? L’assegno non costituisce reddito ai fini fiscali e previdenziali e può essere cumulato con analoghe prestazioni erogate dagli enti locali e dall’Inps, ad esempio il Bonus mamme domani o quello per l’asilo nido. Per limitare questo problema, il governo, con la legge di stabilità, ha approvato una serie di misure a sostegno del reddito. Ce ne eravamo occupati spesso già dalla scorsa primavera, quando sembrava che le famiglie a basso reddito potessero accedere a un fondo di 5 milioni di euro in buoni da utilizzare per…