Anche Gli Immigrati Senza Permesso Di Soggiorno Hanno Diritto Al Bonus Famiglie…E Gli Italiani?

A partire dal 2012, con l’approvazione del Quoziente Famiglia ad opera della giunta Alemanno, il Comune di Roma ha introdotto un sistema di esenzione dal pagamento della tariffa rifiuti AMA per l’abitazione principale. Al beneficio economico (erogato con una carta di pagamento elettronica) si aggiunge una serie di servizi alla persona con la finalità di favorire il reinserimento sociale e lavorativo. Pensate di usufruire di questo beneficio? Un assegno da mille euro, un una tantum per dare respiro alle famiglie con quattro o più figli e un Isee inferiore a 8.500 euro l’anno. Per usufruirne è necessario avere almeno quattro figli e un reddito Isee fino a 8.500 euro. Dando la possibilità a chi non ha il permesso di soggiorno di avere di diritto il bonus famiglia. Le educatrici degli asili nido devono quindi avere una laurea triennale mentre fino a oggi è stato sufficiente avere un diploma come puericultrice mentre per insegnare nella scuola dell’infanzia si dovrà avere una laurea magistrale per la specializzazione nel settore.

fedez, Adiacente al checkbox è solitamente mostrata una breve descrizione: per invertire lo stato (selezionato/non selezionato) del checkbox è sufficiente cliccare sul riquadro o sulla descrizione. La giovane madre